Emorroidi: come combatterle con le erbe naturali

Le erbe naturali hanno numerose virtù. E’ per questo che vengono utilizzate per contrastare numerose diverse patologie. Non sfuggono le emorroidi, un disturbo assai comune, tanto da riguardare addirittura la metà della popolazione. Pensate che le emorroidi erano ben conosciute già dagli antichi. Fu Ippocrate a darne una prima definizione, combinando le parole greche haima (sangue) e rheo (scorrere), con il significato di sanguinamento.

E’ chiaro che la definizione si riferisce a quello che è il sintomo più evidente con cui la patologia emorroidaria si manifesta, per l’appunto le perdite di sangue. Di anni da Ippocrate ne sono passati, ma le emorroidi sopravvivono e, visti gli stili di vita moderni particolarmente stressanti, non c’è da meravigliarsi.

14 RIMEDI PER ELIMINARE LE EMORROIDI IN MANIERA NATURALE

Finalmente svelati i rimedi naturali per eliminare le emorroidi in maniera facile e veloce in 48 ore

Tra le cause alla base di questa patologia, infatti, vi sono proprio stress, alimentazione squilibrata e vita sedentaria. Ma oggi, per fortuna e com’è anche logico che sia, rispetto al passato ci sono tante soluzioni in più per curare le emorroidi, sempre più efficaci e all’avanguardia. Ma quando è possibile, ovvero quando le emorroidi non si sono ancora manifestate in modo aggressivo, è possibile intervenire anche attraverso dei rimedi naturali.

Emorroidi: curarle con le erbe naturali

Insomma in alcuni casi si possono trattare le emorroidi in erbororisteria, attraverso erbe e piante officinali che hanno azione antinfiammatoria, vasoprottettiva e astringente, agendo direttamente sul sistema circolatorio. Pertanto, vediamo proprio quali sono le più indicate.

Avete mai sentito parlare dell’ippocastano?

Dovete sapere che i suoi estratti sono tra quelli ritenuti più utili ed efficaci per il trattamento della patologia emorroidaria. Il merito è dell’escina, ovvero il principio attivo di questa pianta che, insieme anche ai flavonoidi, la rendono ideale in caso di malattie rettali. Sia l’escina che i flavonoidi svolgono un’azione antinfiammatoria e vasocostrittrice, aiutano la circolazione sanguigna e soprattutto servono per alleviare i dolori terribili nelle crisi emorroidali. La validità dell’ippocastano è stata accertata grazie ad alcuni studi, che hanno messo in luce come i pazienti che si sono offerti volontari presentassero una riduzione dei sintomi, in primis del prurito e del bruciore. La quantità da assumere dipende da paziente a paziente, ma è importante che sia tale da garantire almeno 100 mg di escina al giorno.

Molto spesso si trova in associazione all’ippocastano in diversi preparati il rusco, chiamato anche pungitopo. Le sostanze contenute al suo interno sono molto simili a quelle dell’ippocastano, in quanto anch’esse sono in grado di esercitare un’azione venotonica e di essere d’aiuto per le emorroidi.

Anche il cipresso è indicato per curare le emorroidi. Anche in questo caso sono i flavonoidi a svolgere, insieme ai polifenoli, una benefica e combinata azione antinfiammatoria e vasocostrittrice. Il suo nome non vi dirà molto, ma il gemmoderivato dovreste iniziare a conoscerlo se il vostro problema sono le emorroidi. Esso non solo è ottimo poiché svolge un’azione vasoprotettrice e antinfiammatoria, ma perché agisce in modo immediato per migliorare la funzione circolatoria compromessa. Pure la vite rossa fa bene ai pazienti che soffrono di emorroidi.

Sono i polifenoli ad agire anche in questo caso e ad avere una funzione importante, in quanto svolgono un’intensa attività sia antiossidante che antinfiammatoria.

E’ veramente possibile eliminare le emorroidi in 48 ore?

Se stai cercando un rimedio naturale per risolvere i tuoi problemi di emorroidi lo staff di EmorroidiSvelate.it ha realizzato un manuale che ti illustra step by step come eliminare i problemi di emorroidi in sole 48 ore. Clicca qui per leggere gratuitamente l’estratto.

2 commenti su “Emorroidi: come combatterle con le erbe naturali”

  1. grazie allessandro x i consigli che mi dai . il mio e un problema che dura da anni e mi fa stare male x mi mette a disagio tutte le volte che devo andare al bagno ci sono sempre problemi.a volte x perdita di sangue ma la maggior parte dolori bruciori e varie poi mi capita di raro che perdo sangue non subito ma dopo ore non so piu cosa fare .oh pensato anche di rivolgermi in ospedale per fare l. intervento ma oh paura di sbagliare x anche dei miei amici anno provato ma con esiti poco soddisfacenti oltre al dolore dell,operazione. io ti ringrazio di tutto spero che con ituoi consigli possa risolvere qualcosa ciao a presto stefano

Lascia un commento