Emorroidi: come curarle con gli oli essenziali

Gli oli essenziali, tra le loro tante proprietà, hanno anche quella di poter curare le emorroidi. Ma in che modo possono essere usati gli oli essenziali per contrastare la patologia emorroidaria?

Emorroidi Cura con olio essenziali

E’ proprio questo ciò di cui ci occuperemo, scoprendo anche quali sono gli oli essenziali più adatti ed efficaci per sconfiggere su questo disturbo. Per chi non avesse molta dimestichezza con l’argomento, vi ricordiamo che gli oli essenziali sono particolari tipi di oli che si differenziano dagli altri sia per la loro composizione chimica che per le loro caratteristiche fisiche.

14 RIMEDI PER ELIMINARE LE EMORROIDI IN MANIERA NATURALE

Finalmente svelati i rimedi naturali per eliminare le emorroidi in maniera facile e veloce in 48 ore

Essi sono attualmente utilizzati per risolvere parecchi problemi, e oltre ad avere il compito di curare i nostri disturbi hanno anche quello di prevenirli. La cura attraverso gli oli essenziali ha oggi un nome ben preciso, aromaterapia, che rappresenta un tipo di trattamento sempre più accessibile e diffuso per migliorare la salute e il benessere sia fisico che mentale.

Chi crede alla validità dell’aromaterapia ne può sfruttare i suoi benefici anche in caso di emorroidi. Naturalmente, ci riferiamo ai casi in cui le emorroidi non si trovano già ad uno stadio avanzato, come le emorroidi di terzo o quarto grado, per cui risultano necessari e curativi soltanto interventi più incisivi quali sono quelli chirurgici. Ma laddove sia possibile, gli oli essenziali possono essere utilizzati nel trattamento della patologia emorroidaria. Ma ecco che subito vediamo quali sono gli oli essenziali da usare in questi casi e in che modo.

Il primo che vi suggeriamo è l’olio essenziale di cipresso, tra quelli ritenuti più efficaci per combattere le emorroidi. Il motivo risiede nelle proprietà del cipresso, ritenuto in grado di svolgere un’azione anestetica e quindi di conferire un sollievo immediato a chi ne fa uso. Quanto alle modalità d’uso, il consiglio è di versarne 15 gocce in acqua tiepida, in modo tale da coprire il bacino. Una volta mescolate le gocce nell’acqua immergetevi e rimanete immersi per una quindicina di minuti, affinché questa miscela possa fare effetto sulla vostra infiammazione.

Tra gli oli essenziali ad azione antinfiammatoria ed anestetica viene consigliato anche l’olio di ginepro, che può essere d’aiuto per alleviare i sintomi delle emorroidi. Potete versarne 5 o 6 gocce in circa 300 ml di acqua bollita. Lasciate raffreddare la soluzione ottenuta e immergetevi una compressa. Poi applicatela sulla parte interessata dalle emorroidi e ripete questa operazione ogni volta che ne sentirete il bisogno.

Impacchi di questo tipo potete provarli anche con l’olio essenziale di limone. In 300 ml d’acqua versate una quindicina di gocce  e, allo stesso modo, una volta che l’acqua dopo l’ebollizione si sarà raffreddata, immergete al suo interno una compressa e poi applicatela sulla parte colpita dalle emorroidi.

Gli impacchi dovranno essere fatti ogni giorni, fino a quando non vi accorgerete che il disturbo sarà andato via. E in ultimo vi suggeriamo gli oli essenziali a base di mirto e di mirra. L’olio essenziale di mirto, nella dose di 5 gocce, deve essere miscelato nell’acqua e poi attraverso degli impacchi lasciarlo 15 minuti sulla zona da curare. L’olio essenziale di mirra, invece, si consiglia di usarlo nella stessa modalità ma in dosi minori, solo 3 gocce.

E’ veramente possibile eliminare le emorroidi in 48 ore?

Se stai cercando un rimedio naturale per risolvere i tuoi problemi di emorroidi lo staff di EmorroidiSvelate.it ha realizzato un manuale che ti illustra step by step come eliminare i problemi di emorroidi in sole 48 ore. Clicca qui per leggere gratuitamente l’estratto.

Lascia un commento