Emorroidi: le più comuni cause e sintomi

E’ una tra le patologie più comuni e frequenti e colpisce buona parte della popolazione senza distinzione di sesso: le emorroidi che sono delle vene situate nella zona rettale che con la loro pressione aiutano nel contenimento delle feci.

Il problema si presenta quando queste vene, che sono parte naturale dell’anatomia umana, s’infettano, infiammano o nei casi più gravi vanno incontro a trombosi.

14 RIMEDI PER ELIMINARE LE EMORROIDI IN MANIERA NATURALE

Finalmente svelati i rimedi naturali per eliminare le emorroidi in maniera facile e veloce in 48 ore

Da precisare che all’inizio l’emorroidi non danno dei sintomi veri e propri fino a quando non cominciano a prudere, o provocare un dolore molto forte a volte a pulsazione, fino alla fuori uscita di sangue se non sono curate il prima possibile. Un altro sintomo ricorrente è la sensazione di non aver evacuato completamente le feci quando si è andati in bagno.

Come molte altre patologie, anche per l’emorroidi non si conoscono le cause precise anche se prevale una certa predisposizione genetica associata ad alcuni fattori di rischio.

Le più comuni situazioni che possono causare questa fastidiosa patologia sono per esempio: la gravidanza, la vita sedentaria, la stitichezza  e il troppo tempo passato sul water. Un ruolo fondamentale lo ha il cibo. Secondo alcuni studi accertati esistono degli alimenti in grado di favorire la fuori uscita dell’emorroidi, come gli alimenti piccanti.

Certo la cosa principale sarebbe quella di poter prevenire questa patologia con delle buone abitudini come l’attività fisica, soprattutto quando si conosce la propria storia famigliare. Tuttavia una volta accertata l’esistenza dell’emorroidi la prima cosa da fare è cambiare la propria dieta in modo da contrastare la stitichezza, mangiando frutta, verdura, pesce, ma soprattutto evitando determinati cibi speziati e piccanti.

Le cure previste sono diverse a seconda della gravità della malattia. Nel caso di quelle che prudono e basta sono sufficienti dei lavaggi frequenti con acqua e bicarbonato.

A seguire si possono usare delle creme specifiche e nei casi di sanguinamento bisogna ricorrere al trattamento chirurgico. Esistono poi  una serie di rimedi naturali che sono d’ausilio al trattamento dell’emorroidi: fra i più gettonati segnaliamo gli impacchi di camomilla tiepida, l’ippocastano, il pungitopo, il cipresso, alcuni fiori di bach e i decotti di equiseto. Da rilevare che l’utilizzo dei medicinali omeopatici e fitoterapici possono avere degli effetti sucuramente positivi, ma spesso non sono sufficienti a risolvere il problema, che necessita delle terapie tradizionali della medicina.

Insomma l’unica cosa certa, con cui la maggior parte dei dottori sono d’accordo è certamente la prevenzione: una serie d’accorgimenti da tenere quando si è ormai certi d’essere vittima di questa malattia che può scomparire per lunghi periodi di tempo, ma che improvvisamente causa stress o altre patologie può ricomparire e creare veramente fastidi e dolori.

Come già detto la scelta dell’alimentazione adeguata eliminando i cibi che predispongono a favorire la comparsa dell’emorroidi, una vita più movimentata favorendo l”attività fisica e un’adeguata igiene intima aiuta sicuramente ad ostacolare la creazione di questi fastidiosi bozzetti.

Occorre tuttavia sottoporsi a dei testi d’analisi precisi, visite mediche accurate, e terapie omeopatiche o farmacologiche in grado di risolvere o per lo meno tenere sotto controllo il problema che nella maggior parte dei casi crea dei veri e prolungati disagi.

E’ veramente possibile eliminare le emorroidi in 48 ore?

Se stai cercando un rimedio naturale per risolvere i tuoi problemi di emorroidi lo staff di EmorroidiSvelate.it ha realizzato un manuale che ti illustra step by step come eliminare i problemi di emorroidi in sole 48 ore. Clicca qui per leggere gratuitamente l’estratto.

Lascia un commento