Emorroidi: una tisana come rimedio

Una tisana come rimedio per le emorroidi? Ebbene sì, può funzionare! Tra le tante soluzioni che vengono proposte per combattere le emorroidi in modo del tutto naturale, figurano infatti anche le tisane. La cosa non stupisce chi crede nella validità dei rimedi naturali, e che dunque sa bene quanto le sostanza che la natura ci mette a disposizione a volte siano molto più utili di certi intrugli chimici.

Naturalmente, abbiamo detto a volte perché in alcuni casi i farmaci si rendono necessari. Questo vale sempre, e vale dunque anche quando si parla di emorroidi. Ma quando le emorroidi non sono ancora ad uno stadio avanzato (terzo e quarto grado) possono essere curate anche attraverso una tisana. Vediamo subito perché e quali sono le tisane utili a questo scopo.

14 RIMEDI PER ELIMINARE LE EMORROIDI IN MANIERA NATURALE

Finalmente svelati i rimedi naturali per eliminare le emorroidi in maniera facile e veloce in 48 ore

Per prima cosa dobbiamo dire che se le tisane funzionano contro le emorroidi è perché esse hanno proprietà lenitive ed antinfiammatorie. Con una dose generosa di acqua le tisane riescono a risolvere problemi di stitichezza, che sono appunto alla base delle emorroidi, e quindi a ridurre gli sforzi per defecare. Ma quali tipi di tisane sono consigliate per combattere le emorroidi? Naturalmente non è che una tisana vale l’altra, ma per il trattamento della patologia emorroidaria occorre scegliere la tisana giusta.

Noi ve ne suggeriamo qualcuna, siete pronti a prendere nota? La prima che vi proponiamo è una tisana che sfrutta essenzialmente le proprietà dell’ippocastano, unite a quelle dell’achillea millefoglie e della frangola. Per prima cosa, dunque, procuratevi questi tre elementi nelle seguenti dosi: 40 grammi di ippocastano, 30 grammi di achillea millefoglie e altrettanti di frangola. Versate un litro di acqua bollente (quindi dopo averla portata ad ebollizione) su due cucchiai della miscela contro le emorroidi che avete ottenuto. Mantenete in infusione per un quarto d’ora, poi filtrate e quindi bevete. Il consiglio è quello di berne una tazza la mattina e un’altra la sera, prima di andare a dormire.

Se vengono utilizzati l’ippocastano e l’achillea è perché hanno proprietà antinfiammatorie. L’achillea millefoglie ha ad esempio anche proprietà cicatrizzanti, tanto che viene utilizzata anche per la detersione delle ferite sia in caso di emorroidi che in caso di ragadi. La frangola, invece, viene usata perché ha proprietà lassative e quindi può aiutare chi ha difficoltà a defecare. Un’altra tisana contro le emorroidi è invece sempre a base di ippocastano e achillea millefoglie, ma aggiunge il nocciolo. Per prepararla dovete procurarvi 40 grammi di ippocastano, 40 grammi di nocciolo in foglie e solo 20 grammi di achillea millefoglie. Basta solo bollire il composto che avete ottenuto in tre litri d’acqua per appena sette minuti. Si consiglia di assumere una tazza tre volte al giorno per vedere i sintomi alleviati. Allo stesso modo potete ottenere una tisana con 40 grammi di nocciolo, 40 grammi di amamelide e solo 20 di ribes nero. L’amamelide è ottima perché ha proprietà antinfiammatorie ed anestetiche.

Naturalmente non bastano le tisane da sole. La raccomandazione è quella di seguire comunque un’alimentazione sana, di evitare quindi cibi come spezie e cioccolato, e di evitare anche alcuni tipi di sport come il ciclismo e sforzi eccessivi.

E’ veramente possibile eliminare le emorroidi in 48 ore?

Se stai cercando un rimedio naturale per risolvere i tuoi problemi di emorroidi lo staff di EmorroidiSvelate.it ha realizzato un manuale che ti illustra step by step come eliminare i problemi di emorroidi in sole 48 ore. Clicca qui per leggere gratuitamente l’estratto.

Lascia un commento