Il miele, il dolcificante naturale che cura le emorroidi

Quante virtù ha il miele? Il cibo caro agli dei ne ha davvero infinite, e non solo dal punto di vista nutrizionale. A produrre il miele sono le api,  che rielaborano le sostanze zuccherine  che raccolgono in natura. Vitamina E, fosforo, ferro e antiossidanti che combattono l’invecchiamento della pelle sono le principali sostanze nutritive contenute dal miele.

Sicuramente tutti sappiamo che è un’ottima fonte di energia e calorie immediatamente spendibili, cosa che lo rende perfetto per gli atleti che si accingono a una gara o ad un allenamento. E allo stesso modo siamo ben informati sui benefici che il miele garantisce dal punto di vista medico.

14 RIMEDI PER ELIMINARE LE EMORROIDI IN MANIERA NATURALE

Finalmente svelati i rimedi naturali per eliminare le emorroidi in maniera facile e veloce in 48 ore

Dal classico cucchiaino sciolto nel latte caldo, che ci consigliano fin da bambini per trovare rimedio al mal di gola, fino agli aiuti che può offrire in caso di febbre, raffreddore, carenze nutrizionali, difficoltà a concentrarsi. Del resto le qualità del miele in campo medico non sono di certo una novità. Fin dall’antichità questo dolcificante naturale viene utilizzato nel trattamento di alcune patologie.

Pensate che già nel 1984 in Francia, presso l’ospedale di Limoges, il dottor Bernard Descottes riteneva che il miele avesse proprietà anestetiche e cicatrizzanti, pertanto lo utilizzava insieme alla sua equipe per favorire i processi di cicatrizzazione e per curare le piaghe. Per i ricercatori canadesi il miele può essere utile anche nei casi di sinusite cronica, in quanto affermano che sia in grado di uccidere i batteri responsabili di questa infiammazione.

Dunque, alla luce di tutto ciò non deve stupirci che il miele possa svolgere la sua azione benefica anche in caso di emorroidi. Ma in che modo? In quello più semplice, ovvero sostituendolo allo zucchero, ed ora vi spieghiamo perché. Chi soffre di emorroidi sa bene che una delle cause principali che determina l’insorgenza sia della stitichezza che delle stesse emorroidi è rappresentata da un’alimentazione squilibrata.

Obesità, stitichezza prolungata, diarrea cronica sono tutte condizioni che possono essere all’origine della comparsa delle emorroidi, e che, come potete evidentemente notare, sono legate ad un’alimentazione scorretta.

Tenere sotto controllo quest’ aspetto è estremamente importante per prevenire il problema delle emorroidi, pertanto sarebbe necessario preferire alcuni tipi di alimenti ed evitarne altri irritanti. E’ fondamentale correggere tutte le cattive abitudini a tavola che possono determinare questa patologia seguendo una dieta sana ed equilibrata, che sia ricca di fibre vegetali e liquidi e povera di grassi e zuccheri.

E veniamo proprio agli zuccheri, il punto dolente ma che può essere facilmente risolto proprio attraverso il miele. Lo zucchero si trova nella lista nera degli alimenti responsabili delle emorroidi, colpevole di favorirne l’insorgenza e soprattutto dar man forte ai sintomi.

Per chi già soffre di emorroidi lo zucchero è uno dei nemici numero uno, visto che può aumentare i sintomi, come il bruciore e tende ad  infiammare ancora di più la zona perianale dove si sviluppa la patologia. Ma rinunciare ad un sapore così piacevole è dura. Ed è qui che entra in gioco il miele: per non rinunciarci e non mettere a rischio la nostra salute possiamo usare il miele, un dolcificante naturale salutare e prezioso.

E’ veramente possibile eliminare le emorroidi in 48 ore?

Se stai cercando un rimedio naturale per risolvere i tuoi problemi di emorroidi lo staff di EmorroidiSvelate.it ha realizzato un manuale che ti illustra step by step come eliminare i problemi di emorroidi in sole 48 ore. Clicca qui per leggere gratuitamente l’estratto.

Lascia un commento